Nadi shodhana pranayama

La respirazione per la purificazione delle nadi

La parola sanscrita “nadi” sta a significare “condotto o canale”, che è destinato a trasportare l’energia vitale (prana) in tutto l’organismo. “Sodhana” invece significa “purificazione, pulizia o disintossicazione”. Perciò questo esercizio di pranayama (respirazione) aiuta molto a purificare le nadi del corpo.

Con questa pratica, quindi, si tende in modo decisivo a operare sulla purificazione e sull’ossigenazione del sangue. In maniera particolare si agisce sull’equilibrio fisiologico e psichico. L’equilibrio che si raggiunge è veramente essenziale per un’evoluzione interiore più profonda. Esso si ottiene perché l’alternanza della respirazione agisce in modo incisivo sulle nadi più importanti che si trovano ai lati della sushumna e che sono:

  • ida, dove scorre l’energia lunare, femminile e statica;
  • pingala, dove scorre l’energia solare, maschile e dinamica.

Una delle più importanti sensazioni benefiche è quella di sentire il corpo più rilassato e più fresco e la mente lucida, calma, serena e ferma.


Tecnica

Come prima cosa massaggiare gli arti inferiori dal basso verso l’alto. Ci portiamo in una posizione seduta e comoda tenendo gli arti inferiori incrociati, colonna vertebrale dritta. Rilassare tutto il corpo e chiudere gli occhi. Pratichiamo la respirazione completa per 3-5 volte.

Posizione delle mani

Portate la mano sinistra in chin mudra (poggiate la punta del pollice sulla punta dell’indice e allungate le altre dita) sul ginocchio sinistro, mentre poggiate l’indice e il medio della mano destra al centro tra le sopracciglia. Il pollice è accanto alla narice destra e l’anulare accanto alla sinistra. Queste due dita controllano bloccando e aprendo, il flusso del respiro delle narici.

Consiglio:

prima di cominciare la respirazione, entrambe le narici devono essere pulite e fluire liberamente. I blocchi di muco possono essere eliminati con l’uso del neti lota (pulizia del naso con l’acqua salata). Per gli yogin principianti prima di intraprendere nadi shodhana dovrebbero aver familiarità con la respirazione yogica completa.

Fase preparatoria:

  • portare le posizioni della mani come descritto sopra;
  • chiudete la narice destra con il pollice;
  • inspirate ed espirate per 5 volte attraverso la narice sinistra;
  • passate alla narice sinistra chiudendola con l’anulare;
  • inspirate ed espirate per 5 volte attraverso la narice destra,
  • abbassate la mano e respirate 5 volte attraverso entrambe le narici insieme.

Questo è un ciclo.

Quando vi sentite pronti iniziate a controllare la durata di ciascun respiro:

  • inspirando, contate mentalmente 1-2-3 ;
  • espirando, contate mentalmente 1-2-3;
  • l’inspirazione e l’espirazione devono essere uguali.

Tempi:

praticate 5 cicli oppure da 3 a 5 minuti, l’aria che passa attraverso la narice non deve produrre alcun suono. Siate consapevoli di ogni respiro.

Benefici:

  • aumenta la consapevolezza;
  • aumenta la sensibilità dello respiro nelle narici;
  • eliminazioni di piccoli blocchi;
  • respiro più equilibrato da entrambe le narici;
  • attivazione emisfero destro attraverso la narice sinistra;
  • attivazione emisfero sinistro attraverso la narice destra;
  • calma e armonizza le energie.

Controindicazioni:

non deve essere praticato nel corso di raffreddore, influenza o febbre.

Fase a narici alternate:

  • portiamo le mani nella stessa posizione descritta sopra;
  • utilizziamo il rapporto 1:1 sia per l’inspirazione che per l’espirazione;
  • chiudete la narice destra col pollice e inspirate con la narice sinistra e contate mentalmente 1-2-3;
  • ora chiuderete la narice sinistra con l’anulare e rilasciate con il pollice la narice destra e contate mentalmente 1-2-3;
  • successivamente ispirate attraverso la narice destra e contate 1-2-3;
  • chiudete la narice destra ed aprite la sinistra, espirate e contate 1-2-3.

Questo è un ciclo.

Se non vi sono difficoltà, aumentate al rapporto 1:2:

  • dimezzate la lunghezza dell’inspirazione;
  • inspirate per 5;
  • espirate per 10;
  • ripetere dall’altra parte.

Tempi:

Praticate da 5 a 10 cicli.

Benefici:

  • bilancia gli emisferi celebrali;
  • effetti calmanti;
  • allevia l’ansia;
  • migliora la concentrazione;
  • stimola anja chakra (chakra del terzo occhio);
  • aiuta per l’asma, enfisema e bronchite;
  • aiuta al rilassamento profondo;
  • il battito cardiaco rallenta;
  • la pressione sanguigna diminuisce.

Controindicazioni:

non consigliato per persone depresse o introverse.

Fase con antar kumbhaka (ritenzione a polmoni pieni):

  • portiamo le mani nella stessa posizione descritta nella fase precedente;
  • introduciamo la ritenzione a polmoni pieni;
  • iniziamo con inspirazione, ritenzione a polmoni pieni ed espirazione, usando il rapporto 1:1:1;
  • chiudete la narice destra e inspirate dalla narice sinistra contando fino a 5;
  • al termine dell’inspirazione, chiudete entrambe le narici e trattenete l’aria contando fino a 5;
  • aprite la narice destra ed espirate dalla narice sinistra contando fino a 5;
  • al termine dell’espirazione, inspirate attraverso la narice destra e chiudete la narice sinistra contando fino a 5;
  • aprite la narice sinistra ed espirate contando fino a 5.

Questo è un ciclo.

Una volta perfezionato il rapporto 1:1:1, potete aumentate il rapporto a 1:1:2:

  • inspirate per un conto di 5;
  • trattenete a polmoni pieni per un conto di 5;
  • espirate per un conto di 10.

Tempi:

Praticate per 10 cicli.

Benefici:

  • armonizza i prana;
  • attiva vari centri cerebrali;
  • profondi effetti psicologici e pranici.

Controindicazioni:

il secondo rapporto non è adatto per gli asmatici.

Fase con antar e bahir kumbhaka (ritenzione a polmoni pieni e vuoti):

  • portiamo le mani nella stessa posizione descritta nella fase sopra;
  • introduciamo la ritenzione a polmoni vuoti;
  • iniziate con il rapporto 1:1:1:1 ed è un conto di 5:5:5:5;
  • inspirate dalla narice sinistra, contando sino a 5;
  • trattenete il respiro a polmoni pieni, con entrambe le narici chiuse, contando sino a 5;
  • espirate dalla narice destra, contando sino a 5;
  • dopo l’espirazione, chiudete entrambe le narici e trattenete a polmoni vuoti, contando sino a 5;
  • ispirate lentamente dalla narice destra, contando sino a 5;
  • trattenete il respiro, entrambe le narici chiuse, contando sino a 5;
  • espirate dalla narice sinistra, contando sino a 5;
  • entrambe le narici chiuse trattenere il respiro sino a 5.

Questo è un ciclo.

Il rapporto successivo è 1:1:2:1 con conto di 5:5:10:5 o ancora 1:2:2:1 con conto 5:10:10:5.

Tempi:

Praticare da 5 a 10 cicli o da 10 a 15 minuti al giorno.

Benefici:

  • apporto extra di ossigeno;
  • sangue purificato dalle tossine;
  • induce tranquillità;
  • lucidità di pensiero e concentrazione;
  • aumenta la vitalità;
  • abbassa i livelli di stress e di ansia;
  • equilibra ida e pingala nadi;
  • profondi stati di meditazione e di risveglio spirituale.


Ciascuna fase dovrebbe essere praticata fino a essere perfezionata. Ogni volta che si modifica un rapporto , iniziate con un conteggio basso e aumentate gradualmente senza forzare. La lunghezza del respiro aumenterà spontaneamente senza forzare. La cosa importante non è per quanto il respiro può essere mantenuto, ma piuttosto dare alla mente, al corpo e allo stile di vita il tempo per adattarsi all’effetto psichico e fisico.

La fase preparatoria e la fase a narici alternate preparano i polmoni e il sistema nervoso per la fase con antar kumbhaka e la fase antar e bahir kumbhaka. La padronanza di queste fasi può richiedere del tempo per attuarsi, poiché è necessario che il corpo e la mente si adattino agli effetti della ritenzione prolungata del respiro.

Hari Om

Fonte dell’articolo:

  • Asana Pranayama Mudra Bandha – Swami Satyananda Saraswati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close