Blog

Andare oltre la mente, questa è tutta la teoria dello Yoga.

(Swami Vivekananda)

Articoli:

Shitali e Shitkari Pranayama: benefici simili ma differenti nell’esecuzione

Mettiamo a confronto questi due pranayama (respirazioni), ovvero Shitali e Shitkari. A volte Shitkari viene usata come preparazione o variante per Shitali donando dei benefici simili. Shitali Pranayama La parola sanscrita Shitali deriva dalla radice “shit” che significa “freddo”. Shital significa “ciò che è calmo”, senza passione e che lenisce. Esso è perciò “la respirazione … Continua a leggere Shitali e Shitkari Pranayama: benefici simili ma differenti nell’esecuzione

Il bija-mantra “OM”

La sacra sillaba La sillaba OM racchiude in sé il mistero dell’universo, dal suono primordiale OM è nato tutto. Nelle Upanishad (i più antichi testi) l’OM viene menzionato diverse volte, per esempio: “L’OM, questo suono, è l’imperituro Brahma (il principio universale che tutto comprende e tutto permea), è il cosmo. Tutto ciò che crea, che … Continua a leggere Il bija-mantra “OM”

Ujjayi Pranayama

La respirazione yogica fondamentale La parola sanscrita “ujjayi” significa “vittorioso”. Essa deriva dalla radice “ji“, che significa “conquistare o acquisire per conquista”, e il prefisso “ud“, che significa “schiavitù”. Ujjiayi è perciò il pranayama che libera dalla schiavitù. E’ anche noto come il respiro psichico, poiché porta a stati sottili della mente. La respirazione ujjayi … Continua a leggere Ujjayi Pranayama

Mantra breve: “So Ham”

Il suono naturale e universale So significa “esso” e sta per Brahman, la coscienza universale o il Divino. Ham invece indica la coscienza individuale o lo spirito umano. Tradotto letteralmente significa “esso-io” o “io-sono-quello“. Esso viene menzionato nei testi più antichi ed è descritto come particolarmente efficace per il miglioramento della vita quotidiana e per … Continua a leggere Mantra breve: “So Ham”

I klesa (sofferenze o afflizioni)

Che cosa sono? Nello Yoga Sutra di Patanjali troviamo la spiegazione di come le sofferenze vengono prodotte da cinque cause, e come disturbano l’equilibrio della coscienza: avidya, ignoranza o mancanza di saggezza e comprensione; asmita, orgoglio o egoismo; raga, attaccamento; dvesa, avversione; abhinivesa, paura della morte o attaccamento alla vita. Analizzandole più attentamente, avidya è … Continua a leggere I klesa (sofferenze o afflizioni)

Nadi shodhana pranayama

La respirazione per la purificazione delle nadi La parola sanscrita “nadi” sta a significare “condotto o canale”, che è destinato a trasportare l’energia vitale (prana) in tutto l’organismo. “Sodhana” invece significa “purificazione, pulizia o disintossicazione”. Perciò questo esercizio di pranayama (respirazione) aiuta molto a purificare le nadi del corpo. Con questa pratica, quindi, si tende … Continua a leggere Nadi shodhana pranayama

Anjali mudra

Il sigillo della venerazione La sua traduzione vuol dire “preghiera o saluto“, viene usato molto spesso durante l ‘inizio e la fine della pratica di yoga. Esso è riconosciuto, sia in Oriente che in Occidente, come gesto o sigillo di preghiera, di dimostrazione, di rispetto e affidamento alla grandezza della vita. Benefici: effetto calmante e … Continua a leggere Anjali mudra

Yoga Sutra di Patanjali

Il cammino degli yogin verso il Samadhi Storicamente, si racconta che Patanjali sia vissuto tra il 500 e il 200 a.C. ma, viene collocato da fonti più attendibili nel v secolo d.C.. Oltre le leggende, nulla si conosce della sua vita se non l’unica opera a lui attribuita, gli “Yoga Sutra“. Conosciuto come svayambhu, un’anima … Continua a leggere Yoga Sutra di Patanjali

Sama vritti pranayama

La respirazione quadrata o ritmica “Sama” in sanscrito ha il significato di “identico, preciso, lo stesso“. “Vritti ” invece significa “azione, condotta, movimento, metodo“. Perciò letteralmente sama vritti pranayama viene tradotto “il respiro che stabilizza i movimenti della mente”. Lo scopo di questa tecnica è quello di arrivare a mantenere lo stesso ritmo, cioè la … Continua a leggere Sama vritti pranayama

Lo yoga: attraverso la sua origine, il suo mito fino ad oggi

Ormai da un pò di tempo mi rendo conto, guardando su internet, che lo yoga che viene sponsorizzato, brandizzato e fatto vedere è come una brutta copia dello stesso. Mi ricordo quando ancora lo yoga si conosceva poco ed erano veramente rare persone a parlarne sul web. Oggi c’è grande scelta di insegnanti e stili, … Continua a leggere Lo yoga: attraverso la sua origine, il suo mito fino ad oggi

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.



Segui il mio blog

Ottieni i nuovi contenuti, spediti direttamente nella tua casella di posta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close